Regione Veneto

Museo/Monumento

Basalti Colonnari

Descrizione
Sul versante sinistro della Valle d'Alpone, a S. Giovanni Ilarione, una parete rocciosa appare come un enorme alveare. È invece l'imponente struttura dei basalti colonnari, formatasi nel vulcanismo oligocenlco. II raffreddamento e la contrazione delle colate laviche, intorno e dentro i crateri, diedero origine alle forme prismatiche con base esagonale, le nere lucenti colonne strette una all'altra: una straordinaria scenografia della natura. Nell'Eocene medio, 45 milioni d’anni fa, si formava la scogliera corallina dell'"orizzonte di S. Giovanni Ilarione". La sua malacofauna comprende decine di nuove specie di molluschi, nella cui classificazione ricorre il termine "hilarionis", adottato dai paleontologi di tutto il mondo. Sin dai primi anni del 900' questa particolare cava diede lavoro a centinaia di persone, fu questa una delle principali vie di sviluppo del paese nei suoi primi anni. Situata sulla sommità della collina rocciosa, cava oggigiorno dismessa; sorge la piccola frazione di Castello, antica roccaforte scaligera. Un'altro luogo dove si possono amminare i basalti colonnari in località Panarotti (Monte del diavolo).

torna all'inizio del contenuto